Conzepta sviluppa il nuovo sito internet dell’istituto per la previdenza complementare Pensplan


Internet è uno strumento molto utilizzato anche da coloro che cercano informazioni sulla previdenza complementare. Perciò il sito di Pensplan doveva essere aggiornato e rinnovato completamente. Il restyling ha concentrato l’attenzione sul cliente, sulla usability, e sulla capacità di spiegare una questione complessa come la previdenza complementare nel modo più semplice e chiaro possibile.  

L’architettura del nuovo sito si basa sui i vari soggetti potenzialmente interessati a Pensplan. Per ciascun partner di comunicazione c’è un’area specifica che è stata adattata alle esigenze dei diversi target. L’accesso a quest’area doveva essere veloce e quindi facile da trovare. Perciò abbiamo pensato di permettere all’utente di selezionare l’area di suo interesse già a partire dalla homepage. Le aree disponibili sono quattro: una per gli iscritti, una per gli interessati all’iscrizione, una per i datori di lavoro e una per i partner di Pensplan.

In questo modo la home coinvolge direttamente utenti tra loro piuttosto diversi. A livello grafico è stata creata una slideshow con varie immagini emozionali che rappresentano le diverse fasi della vita. Così l’utente può selezionare l’area che corrisponde alla propria fase: scuola e infanzia, ingresso nel mondo del lavoro, attività lavorativa, pensionamento. Sia l’iscritto che l’interessato all’iscrizione trova qui informazioni utili e su misura.

L’area La previdenza complementare in 5 passi spiega in modo chiaro e sintetico tutte le fasi che un potenziale iscritto deve percorrere dall’adesione all’erogazione della prestazione pensionistica. L’utente risponde a brevi e semplici domande riguardanti la sua situazione personale. Cliccando sulle risposte giuste viene guidato da una domanda all’altra fino al suo profilo personalizzato. Qui trova tutti i suggerimenti su come procedere. Grazie al calcolatore per la pensione complementare l’utente può farsi un’idea sui contributi che deve sostenere e sugli importi che potrebbe ricevere una volta in pensione.

Clicca qui per navigare sul nuovo sito di Pensplan >>


About this entry