Il marketing multisensoriale


L’immagine di una marca non si crea per caso, ma è la combinazione di esperienze dirette, giudizi razionali ed emozioni che il pubblico recepisce attraverso i propri sensi. La creazione di un’identità di marca unica, inconfondibile e chiara è il risultato di una comunicazione di marca di successo. Le marche di successo non cercano di piacere a tutti, ma fanno leva sulle loro pregnanti e differenzianti caratteristiche. Grazie ad un carattere unico ottengono notorietà e sostenibilità.

La corretta comunicazione dei valori e delle caratteristiche differenzianti di una marca dovrebbe quindi essere l’obiettivo principale di qualsiasi strategia di marketing. A causa però della crescente sostituibilità della funzionalità di prodotti e servizi, la definizione dei valori del marchio dovrebbe basarsi non solo sugli aspetti razionali, ma anche sui valori tradizionali, etici ed emozionali che quel marchio porta con sé.

IL FUTURO DEL MARKETING Il marketing multisensoriale

L’esperienza di marca e dei suoi valori da parte del pubblico coinvolge quasi sempre tutti e cinque i sensi. Il pubblico vede, sente, annusa, gusta e tocca la marca. Ciò nonostante, il coinvolgimento dei cinque i sensi è per molte aziende ancora oggi inconsapevole. Molte marche, nello sviluppo della loro comunicazione, si limitano ad interessare solo uno dei sensi, o al massimo due. Gli altri sensi vengono però comunque coinvolti, ma per lo più in maniera involontaria. La trasmissione dei valori del marchio viene spesso affidata al caso o al gusto personale dei propri dipendenti. Invece tali valori andrebbero tradotti e comunicati in modo da coinvolgere tutti e cinque sensi in maniera coerente.

Tale traduzione è oggi possibile grazie ad un sistema scientificamente sviluppato, che combina i valori del marchio con colori, suoni, profumi, sapori e sensazioni tattili. Quindi, se per esempio un’azienda in futuro vorrà comunicare “innovazione”, oltre che attraverso il colore, saprà anche quale suono e odore ha l’innovazione nonché addirittura quali sono le sensazioni tattili che comunicano innovazione.

La comunicazione di marketing del futuro agirà su tutti i sensi di cui l’essere umano dispone e la domanda di soluzioni in grado di coinvolgere tutti e cinque i sensi crescerà sempre più. I marchi più evoluti lo sanno e già ora stanno operando in tal senso in maniera consapevole. Gli esempi già si vedono: chi viene in contatto con le Singapore Airlines sia a terra che in volo le riconosce dal profumo; le stazioni di servizio Aral danno il benvenuto agli automobilisti con un logo acustico e chi salendo su una auto, viene a contatto con inserti in alluminio, sa di essere salito su un’Audi.

La procedura scientifica che consente di codificare in maniera multisensoriale ed omogenea i valori di un marchio oggi c’è e funziona. Quindi, in un mercato con una pressione pubblicitaria in crescita costante, converrà in tutti i sensi sempre di più comunicare attraverso tutti i sensi.

© Raoul Defant, Conzepta


About this entry